lunedì 4 luglio 2016

Buonanotte A tutti

Si cresce e si comincia a ridimensionare tutto. La vita ti cambia, e quello cui ambivi da ragazzo, adesso non ha più senso. A dire il vero, io non ho mai saputo cosa cercassi. Forse perché alla fine noi uomini sogniamo sempre quello che non possiamo avere. Sotto le luci ciondolanti della città, sono rimasto con quell’insoluto tra le mani. Ma fa niente. Non me ne faccio un cruccio. L’ultimo treno l’ho visto passare sotto una pioggia sottile, mentre la notte s’ingialliva di luna. Mi sono fumato un sigaro, di quelli fini e schifosi, guardandolo allontanarsi. Mi duole soltanto di non avere mai avuto una vera opportunità, per vedere se ero all’altezza degli altri uomini. Di quelli che ottengono tutto quello che vogliono. Anche se io ho avuto un grande privilegio da ragazzo nello scoprire la musica, e il suo potere di trasmettermi emozioni, come nessun’altra cosa. Già. E’ stato allora che è diventata il mio sogno, il mio viaggio, il mio sguardo rivelatore sulle cose del mondo. La mia curiosità. E sin da allora mi sono piaciuti i dischi, dove c’è di mezzo il sax. Adoro quel suono, dopo la chitarra e il pianoforte, è il mio strumento preferito. Mi sono sentito questi Riflebirds di “World Feels Wide” perché ho letto la formazione e c’era il sassofono. Non ci ho pensato neanche un minuto a tuffarmici dentro, e alla fine non mi è dispiaciuto per nulla. Ma voi non chiedetemi una recensione, per quella dovete cercare altrove. So solo che quando questo disco è finito con “Goodnight All” mi sono rimesso i miei vecchi stivali texani, ho acceso una sigaretta, e come un ubriaco solitario ho rivolto il mio sguardo verso la notte. C’erano ancora vecchie cicatrici che tracciavano il rilievo del cuore. Ma anche un’abbondanza di sogni e meraviglie. E infine ho intravisto nitidamente una mappa per tutti quei viaggiatori lasciati da soli, nel chiarore del mattino. Ho lasciato la luce della cucina accesa, come fosse un faro, e me ne sono andato a dormire. Finalmente sognando un po’.



Bartolo Federico



2 commenti:

  1. ... "A dire il vero, io non ho mai saputo cosa cercassi. Forse perché alla fine noi uomini sogniamo sempre quello che non possiamo avere." ... niente di più vero ... ... Buonanotte Federico ...
    Manuel

    RispondiElimina